Dolori post-parto - Cosa devi sapere

 
Anonim

La maggior parte delle donne in gravidanza si aspetta di sentirsi un po 'dolorante e a disagio dopo il parto.

Dopo tutto, la gravidanza e la nascita potrebbero essere tra le cose più incredibili che tu possa mai fare, ma sicuramente coinvolgono prestazioni fisiche di picco.

Le mamme in grande aspettativa sono avvisate di aspettarsi un certo disagio piuttosto intenso nei primi giorni dopo la nascita, quando i loro corpi ritornano in stato non gravido.

Quello che molte donne non capiscono è che il disagio può avere uno scopo positivo.

Dolori post-parto - Cosa devi sapere

Nei primi giorni dopo la nascita del tuo bambino, potresti provare quelli che sono noti come dolori al parto. Questo può essere una vera sorpresa se ti aspettavi che tutti i dolori e le dolori spariscano dopo la nascita.

Quali sono i dolori del parto?

Prima di rimanere incinta, il tuo utero ha le dimensioni di una grande pera.

Durante la gravidanza, si estende per accogliere il tuo bambino in crescita e, a termine, il tuo utero ha le dimensioni di un cocomero.

Dopo la nascita del tuo bambino, ha bisogno di tornare alla sua dimensione pre-gravidanza.

Questo restringimento, un processo chiamato involuzione, dura circa sei settimane, sebbene la maggior parte di esso avvenga nei primi giorni dopo la nascita.

Al momento della nascita, il tuo corpo produce alti livelli di ossitocina, l'ormone responsabile delle contrazioni uterine.

Questo picco di ossitocina invia segnali all'utero, facendolo contrarre e contrarre e incoraggiando la placenta a distaccarsi dalla parete uterina. Garantisce inoltre che i vasi sanguigni siano "bloccati" per prevenire un'eccessiva emorragia dopo la nascita.

I dolori del parto possono accadere indipendentemente dal modo in cui si ha il bambino - sia attraverso un parto vaginale normale o per cesareo.

Come si sentono i dolori dopo la nascita?

Quando il tuo utero si contrae, la sensazione può essere simile ai crampi che si verificano durante il periodo mestruale.

La prima volta che le madri trovano tipicamente i loro dolori di parto sono piuttosto miti, o non li notano affatto. Con ogni successiva nascita, possono diventare più a disagio.

Questo perché le madri prima volta hanno generalmente un tono muscolare uterino migliore, che consente all'utero di contrarsi e rimanere contratto. Dopo ogni bambino, l'utero ha meno tono muscolare ed è più come rilassarsi e contrarsi a intermittenza, rendendo il processo più doloroso.

I mam di cesareo potrebbero provare una sensazione di tirata o di trazione che accompagna i loro crampi dopo la nascita. Questo è normale, ma se hai dubbi, discuterli con il tuo medico.

Quanto a lungo sentirò i dolori del parto?

I crampi post nascita sono più intensi nei primi giorni dopo il parto. Di solito intorno al terzo giorno noterete che i dolori sono diminuiti di intensità. Ci vogliono circa sei settimane prima che il tuo utero ritorni alle sue dimensioni normali.

L'allattamento al seno può provocare crampi alla nascita o farli sentire più intensi. Questo perché la suzione del tuo bambino innesca il rilascio di ossitocina, che rende anche il tuo utero contratto.

Anche se i dolori del parto sono scomodi, l'allattamento al seno dopo la nascita è uno dei modi naturali per assicurarsi che l'utero si restringe e riduce il rischio di sanguinamento postparto.

Se stai ancora vivendo molto b>

Come posso alleviare i dolori del parto?

Potresti non provare crampi dopo la nascita, ma aiuta se sei preparato per loro. La maggior parte degli operatori sanitari raccomandano che le nuove mamme abbiano l'ibuprofene a portata di mano, in caso di forti crampi dopo la nascita.

Se preferisci evitare l'assunzione di farmaci, puoi provare alcuni dei seguenti rimedi:

  • Prova a svuotare frequentemente la vescica. Una vescica piena interferisce con la contrazione dell'utero
  • Metti un pacchetto di calore caldo sulla pancia
  • Massaggia delicatamente la pancia inferiore
  • Mettiti a faccia in giù, con un cuscino o un pacco di calore sotto la pancia
  • Usa il movimento durante i crampi - come fare spirale sui fianchi, disegnare le gambe in alto e in fuori, o dondolarsi tra i crampi
  • Respirare lentamente e profondamente attraverso i crampi
  • Ci sono diverse erbe che sono state tradizionalmente utilizzate per alleviare i crampi e il dolore post-partum - come crampbark, achillea, corteccia di Black Haw, valeriana e erba gatta. Quando prendi le erbe, controlla con il tuo medico riguardo alla sicurezza e al dosaggio, specialmente se stai allattando al seno.

Riposa e recupera

I dolori del parto sono di solito più intensi nei primi tre giorni, il che significa che puoi trarre il massimo vantaggio dal riposo.

Crea un nido per te e il tuo bambino e mantieni i rimedi per trattare i crampi post nascita a portata di mano. Ottieni il sostegno del tuo partner, famiglia, amici o una doula post natale per assicurarti di ottenere il resto di cui hai bisogno nei giorni successivi alla nascita.

Tre giorni sono il periodo di tempo perfetto per recuperare dalla nascita e passare il tempo per legare con il tuo bambino. Il tuo latte arriverà intorno al marchio dei tre giorni e potresti sentire una oscillazione emotiva intorno a questo momento, mentre gli ormoni cambiano di nuovo.

Se ti sei precipitato a rimettersi in piedi, provare a far fronte a questo, oltre a crampi dolorosi, può farti arretrare un po '. Datti il ​​permesso di riposare e lascia che il tuo utero faccia il meraviglioso lavoro di proteggerti dalle emorragie post parto.

Lettura consigliata

  • La terza fase del lavoro: tutto ciò che devi sapere
  • Lavoro indisturbato - Che cos'è e perché mirare a uno?