Solo il 50% dei bambini allattati esclusivamente a 2 mesi

 
Anonim

L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l'allattamento al seno esclusivo per i primi 6 mesi e poi l'allattamento al seno per continuare insieme a cibi solidi adatti per 2 anni e oltre.

Tuttavia, uno studio recente ha dimostrato che quasi una madre su due ha cessato l'allattamento al seno esclusivo di 2 mesi, con il fattore principale che è il partner di una donna.

Ci sono molti fattori che contribuiscono ai tassi di allattamento al seno, sia generali che specifici.

Tra i fattori generali vi sono la mancanza di conoscenze in materia di allattamento per il personale sanitario (ad esempio un medico), ospedali adatti ai bambini e luoghi di lavoro favorevoli all'allattamento al seno.

Fattori specifici possono contribuire a livello individuale alla cessazione anticipata dell'allattamento al seno. Ad esempio, uno studio recente ha dimostrato che l'allattamento al seno ridotto era associato all'uso di manichini (ciucci), alla mancanza di sostegno da parte dei partner e all'obesità materna.

Ecco alcune informazioni sugli effetti dei manichini, dell'obesità e del supporto dei partner sugli esiti dell'allattamento al seno:

Come l'uso fittizio può avere un impatto sull'allattamento al seno

Diversi studi hanno trovato un'associazione tra uso fittizio e precedente cessazione dell'allattamento al seno.

Tuttavia, uno studio del 2012 che ha riunito i risultati di numerosi studi ha rilevato che tra le donne che erano fortemente motivate all'allattamento al seno, l'uso di manichino non era associato a una più breve durata dell'allattamento al seno, indipendentemente dall'età in cui iniziò l'uso del manichino.

Non è chiaro quali meccanismi specifici siano coinvolti in quanto l'uso del manichino può avere un impatto sull'allattamento al seno. Confusione di capezzoli, ritardare i pasti o meno tempo di succhiamento al seno possono essere meccanismi possibili.

Confusione di capezzoli

La confusione di capezzolo è il termine usato per descrivere le diverse azioni di suzione richieste a un bambino per succhiare cose diverse (es. Tettarella, manichino, seno). Come un bambino succhia un manichino è molto diverso da come succhia il seno. Quindi, l'uso di un manichino può avere un impatto negativo sull'allattamento al seno in quanto il bambino può in qualche modo "disimparare" su come succhiare il seno in maniera più efficace.

Ritardare i feed

Un bambino mostra che vuole nutrirsi mostrando i segnali di alimentazione. Se questi indizi vengono ignorati perché si decide che non è il "momento giusto" per lui da sfamare, e al bambino viene dato un manichino da succhiare invece fino a quando non arriva il momento "giusto", a quest'ora potrebbe non essere così interessato nell'alimentazione e non può nutrirsi pure.

Fuori orario, questo potrebbe ridurre l'offerta di latte della madre e significa che il suo bambino non riceve abbastanza latte. Un basso apporto potrebbe influire sulla durata di una madre al seno.

Meno tempo di succhiare al seno

Il tempo totale di succhiamento al seno può costituire una parte importante per stabilire e mantenere il latte materno. Se un bambino ottiene un po 'del suo tempo di succhiare con un manichino, questo potrebbe significare che ha bisogno di meno tempo di succhiamento al seno. Ciò potrebbe influire sulla fornitura di latte della madre e sulla quantità di latte che ottiene, il che potrebbe influire sulla durata dell'allattamento al seno.

Se sei preoccupato di come l'uso fittizio possa influire sull'allattamento al seno, parla con un consulente dell'Associazione Australiana per l'allattamento al seno o consulta un consulente per l'allattamento, poiché ci sono molti suggerimenti che possono aiutarti.

Perché il supporto dei partner è importante per il successo dell'allattamento al seno

L'allattamento al seno è un'esperienza appresa per la madre. Può passare un po 'di tempo prima che l'allattamento al seno funzioni bene. Questo è il motivo per cui il sostegno, specialmente da quelli più vicini alla madre, è così importante per il successo dell'allattamento al seno.

Uno studio ha rilevato che una donna ha una probabilità dieci volte maggiore di allattare al seno se il suo partner preferisce che il bambino sia allattato al seno.

Ci sono molte cose che un genitore può fare per aiutare a sostenere la madre che allatta. Ad esempio, aiutando a sedimentare, fare il bagno, a ruttare e cambiare pannolino, e persino a chiamare per parlare con un consulente dell'Associazione australiana per l'allattamento al seno.

Leggi anche l'articolo di BellyBelly: Blokes, Boobs and Breastfeeding - un must per i padri e i futuri padri.

L'adesione all'Australian Breastfeeding Association ha molti vantaggi, il più grande è il sostegno da madre a madre.

Come l'obesità materna può influire L'allattamento al seno

La ricerca ha dimostrato che le donne obese hanno meno probabilità di iniziare l'allattamento al seno e continuano ad allattare al seno a 6 mesi.

I motivi per cui le madri obese tendono ad allattare al seno per una durata più breve non sono chiare, ma ci sono molti fattori possibili. Ad esempio, le donne obese:

  • È più probabile che abbiano condizioni mediche (ad es. Diabete, sindrome dell'ovaio policistico) che possono avere un impatto negativo sull'allattamento al seno
  • Può avere seni grandi che possono rendere un po 'più complicato il posizionamento e l'attacco
  • Può essere meno probabile che si senta a proprio agio con l'allattamento in pubblico
  • Può essere più probabile essere a disagio o avere una mancanza di fiducia nella capacità del proprio corpo di produrre latte

Se sei preoccupato di come il tuo peso può avere un impatto sull'allattamento al seno, parla con un consulente dell'Associazione di allattamento al seno australiano o consulta un consulente per l'allattamento - sarà in grado di rassicurarti, supportarti e fornirti alcune informazioni utili.