Questa semplice misura taglia il tasso di mortalità preemie a metà

 
Anonim

L'ultima volta che abbiamo visto un enorme balzo in avanti dei tassi di sopravvivenza dei preemie è stato di circa 20 anni fa, quando i ricercatori hanno scoperto che i bambini necessitavano di surfattante nei polmoni.

Mentre da allora i più piccoli tassi di sopravvivenza dei preemie sono migliorati, non abbiamo visto ulteriori importanti progressi. fino ad ora.

Ricercatori dell'università di Montreal, dell'ospedale Sainte-Justine (Montreal) e del Children's and Women's Health Center di BC a Vancouver, hanno appena fatto una grande scoperta.

Hanno riesaminato gli studi sulla nutrizione dei genitori e sui preemie e hanno trovato che la semplice misura di proteggere la soluzione nutritiva IV dalla luce potrebbe fornire un enorme salto nella sopravvivenza dei preemie.

Per i bambini nati prima della gestazione di 30 settimane, è richiesta una nutrizione IV, poiché i loro sistemi digestivi sono troppo immaturi perché i mangimi possano essere assunti per via orale. I ricercatori hanno assegnato a caso circa 800 neonati pretermine che hanno ricevuto IV nutrizione in due gruppi diversi.

Un gruppo è stato dato una soluzione esposta alla luce e l'altro una soluzione schermata di luce. Quello che hanno trovato era significativo.

I neonati pretermine con la soluzione IV con schermatura leggera avevano tassi di mortalità significativamente più bassi

Jean-Claude Lavoie dell'Università di Montreal e i suoi co-autori hanno riportato le loro scoperte nel Journal of Parenteral e Enteral Nutrition dicendo: "La mortalità nel gruppo protetto dalla luce era metà di quello nel gruppo esposto alla luce".

I ricercatori hanno esaminato i quattro studi, svoltisi a Vancouver, in Francia e in Egitto, e hanno incluso bambini nati da 26-31 settimane di gestazione. I tassi di mortalità sono stati valutati al momento della dimissione, o cosa equivaleva a 36 settimane di gestazione.

Come funziona Light Impact Nutrition?

Poiché i preemie erano troppo piccoli per i mangimi per via orale, sono stati nutriti con IV nutrizione contenente grassi, zuccheri, vitamine e proteine ​​per facilitare la crescita e lo sviluppo.

Le soluzioni nutritive IV sono vitali per la sopravvivenza di questi primi genitori. Ma quando la soluzione viene esposta alla luce, si innesca una rottura causando molecole tossiche o ossidanti come il perossido di idrogeno. A causa delle immature difese antiossidanti dei prematuri, queste molecole possono influire sulla loro salute e sul loro benessere.

Che impatto avrà questo studio?

Lavoie e il suo team stanno attualmente lavorando su modi per fornire soluzioni di nutrizione parentale IV che siano protette con la luce, convenienti e facili da usare per gli infermieri.

I ricercatori dicono che la soluzione deve essere protetta da quando viene miscelata in farmacia a quando viene ricevuta dal bambino. Lavoie non è a conoscenza degli ospedali canadesi che proteggono completamente le soluzioni dalla luce, tuttavia la ricerca dimostra che questo potrebbe essere un passo fondamentale.

Anche i bambini più grandi e gli adulti con complicazioni di salute ricevono nutrizione parentale. Gli autori dello studio ritengono che estendere la ricerca per includere questi pazienti possa rivelare più modi per migliorare la qualità della vita dei pazienti. Le molecole tossiche e ossidanti possono essere dure sul sistema di un paziente e la riduzione delle molecole potrebbe prevenire potenziali problemi renali e polmonari nei prematuri e altri con complicazioni di salute.

.

La ricerca medica è in corso, ma è sempre emozionante - e la vita cambia per molti - quando si verifica un'innovazione significativa come questa. Uno degli aspetti migliori di questo studio è che sembra essere una soluzione semplice ea basso costo, che potrebbe avere un grande impatto. Vedi di più nel video qui sotto.

Lettura consigliata

  • Allattamento al seno Un bambino prematuro - 7 ottimi consigli