Ospedali britannici che vietano le sezioni C.

 
Anonim

I recenti resoconti dei media mostrano che gli ospedali principali nel Regno Unito stanno negando le donne con cesarei se non hanno una chiara ragione medica per averne una.

Le donne che cercano di avere una sezione c elettiva perché hanno paura del travaglio o hanno avuto esperienze traumatiche precedenti scopriranno che non possono più farlo negli ospedali dell'Università di Oxford (OUH).

Ospedali britannici che vietano le sezioni C.

Come delineato in questo opuscolo, la fiducia dell'ospedale ritiene che le donne che sono preoccupate per la nascita vaginale dovrebbero discutere le loro preoccupazioni con l'ostetrica o il medico.

I loro fornitori di assistenza suggeriranno risorse e supporto per aiutare le donne incinte a superare le loro paure.

Birthrights UK afferma che la fiducia dell'ospedale sta violando le linee guida sulla salute stabilite dall'Istituto nazionale per la salute e l'eccellenza di cura (NICE). Il Trust OUH afferma che è conforme alle linee guida NICE.

Che cosa dicono le linee guida NICE sulle sezioni C elettive?

Una rapida occhiata alle linee guida NICE mostra che la cesaree richiesta dalla madre dovrebbe essere trattata come segue:

  • I fornitori di assistenza dovrebbero discutere e registrare il motivo specifico per cui una donna richiede una cesareo.
  • Discutere rischi e benefici della sezione c rispetto alla nascita vaginale e registrare la discussione si è verificato. Se necessario, includi altri professionisti della salute (ostetrica, ostetrica, anestesista), per esplorare le ragioni e assicurarti che la donna sia pienamente informata.
  • Se l'ansia è la ragione della richiesta, i fornitori di assistenza possono offrire di rivolgersi a un operatore sanitario che ha esperienza nella salute mentale perinatale.
  • Se, dopo la discussione, un'offerta di supporto per un parto vaginale non è accettabile, offri una sezione c programmata.
  • Se un ostetrico non è disposto a eseguire un cesareo elettivo, la donna dovrebbe essere indirizzata a un medico che intraprenderà l'intervento chirurgico.

Sembra che, dal volantino, l'OUH Trust rispetti di fatto le linee guida del NICE e scelga di indirizzare le donne che desiderano ceezioni elettive per ragioni non mediche ad altri ospedali.

Perché la C-Section Ban?

I tassi di cesarei nel Regno Unito sono complessivamente intorno al 26%. Di questi, circa il 2, 5% delle sezioni c è elettivo (cioè pianificato).

Per qualche tempo, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato che i tassi di c-section dovrebbero essere del 10-15% circa. Ciò era dovuto a osservazioni riguardanti la mortalità infantile e materna; diminuiscono fino a questo livello e rimangono invariati quando i tassi di cesarei salgono più in alto.

Più recentemente, la posizione dell'OMS sul cesareo pone l'accento sul fare ogni sforzo per fornire cesarei alle donne bisognose piuttosto che sforzarsi di raggiungere un certo tasso.

L'OMS sottolinea che le sezioni c possono salvare vite ma spesso vengono eseguite senza necessità, senza alcun motivo medico.

Esistono statistiche ben documentate e basate su dati concreti sui rischi di cesarei per le madri e i bambini.

Il Trust OUH offre ancora c-sezioni per le donne in caso di emergenza, e per coloro che hanno più bambini, o hanno una condizione medica che rende rischiosa la nascita vaginale per la madre o il bambino.

Alcuni gruppi di supporto per la promozione della nascita hanno suggerito che il divieto delle sezioni c è meno altruista. Dicono che proviene da una spinta al risparmio. Una crisi finanziaria in corso nel Servizio Sanitario Nazionale (NHS) significa che molti ospedali sono a corto di personale e non attrezzati.

Il Trust OUH è stato riportato dai media dicendo che la decisione era "non legata agli obiettivi ma alle buone pratiche e alla riduzione dei danni alle donne".

C'è pressione per ridurre le sezioni C?

Mentre potrebbe esserci un incentivo finanziario per ridurre i cesarei, nel complesso non ha senso. Nel 2017, circa 8.000 donne hanno avuto bambini in UOH e il tasso di cesarei è stato del 24% - 2% più basso rispetto al tasso nazionale.

Una sezione c costa al servizio sanitario nazionale circa AUD2.700, che è più del doppio del costo di un parto vaginale (AUD1.200). Le donne che hanno cesareo rimangono in ospedale il doppio del tempo di quelle che partoriscono per via vaginale; questo aumenta il costo per l'ospedale e riduce la disponibilità di letti e personale per altri pazienti.

Ci sono state segnalazioni di donne che si sentono pressate a optare per un parto vaginale, nonostante le linee guida della NICE affermino che le donne dovrebbero infine essere libere di scegliere la loro modalità di nascita.

Cosa ne pensi? Le donne dovrebbero avere libera scelta in qualsiasi luogo di nascita, o gli ospedali sono nella posizione migliore per sostenere un aumento dei tassi di natalità vaginale e una riduzione dei tassi di cesareo?

VUOI UN'ESPERIENZA DI NASCITA PIÙ CONFIDENTE?
Hai bisogno del BellyBelly Birth & Early Parenting Immersion!
MASSIMIZZIAMO le tue possibilità di ottenere la nascita che desideri. MINIMIZZARE le tue possibilità di un'esperienza di nascita traumatica o deludente. Sentiti PIÙ CONFIDENO alla nascita. GARANTITA.
SCOPRI DI PIÙ!