La madre vieta alla figlia

 
Anonim

Una madre che ha vietato al marito di fare il bagno alle sue figlie ha causato polemiche il mese scorso quando il suo post è diventato virale sui social media.

La schietta regina del Queensland ha spiegato il suo ragionamento su un post di Facebook, che ha rapidamente attirato l'attenzione delle agenzie di stampa di tutto il mondo.

La madre anonima ha scritto:

"Così mio marito è arrabbiato con me perché gli ho detto che non voglio (per lui) lavare le nostre due figlie nel bagno o nella doccia. Semplicemente non mi sento a mio agio per un uomo che faccia questo ".

Ha continuato a spiegare:

"Ho detto che non ho problemi con lui a fare il bagno anche a nostro figlio, è un maschio. Credo solo che le ragazze dovrebbero essere lavate dalle loro madri e i ragazzi ottengono lo stesso dai loro padri. Ha a che fare solo con il fatto che mamma e figlie hanno le stesse parti, lo stesso vale per gli uomini ei loro figli ".

La madre vieta alla figlia

Comprensibilmente, il marito della donna era apparentemente arrabbiato per il divieto. Ha detto: "Il marito pensa che io sia malato di lui, ma è sempre stato così per me".

Il post è stato ritirato dal Daily Mail, che ha condiviso il contenuto senza nominare la madre in questione. I critici hanno rapidamente criticato il divieto e molti hanno messo in discussione ciò che il manifesto si aspettava che i genitori singoli facessero.

Altri hanno difeso il marito, sostenendo che lo stava trattando come un molestatore sessuale, semplicemente perché voleva svolgere un ruolo attivo come padre.

"Hai più di un paio di viti sciolte, non dovresti nemmeno pensare in questo modo, mettendo il tuo partner nella stessa categoria di un predatore sessuale figlio", ha scritto un commentatore.

Altri, tuttavia, si sono congratulati con il manifesto per la sua cautela. Un commentatore ha detto: "Dico bene su di lei. Ho fatto la stessa cosa quando nacque mia figlia e fu nel 1982 ".

Alcuni commentatori si sono chiesti se questo divieto generale applicato anche ai cambiamenti del pannolino. E un commentatore ha sottolineato che c'erano un sacco di esempi di uomini che molestavano ragazzi e donne che abusano di ragazze, quindi il divieto di genere potrebbe essere visto come arbitrario.

Questo è un punto importante perché il divieto sembra applicarsi solo alle sue figlie. La mamma è più che felice di permettere al marito di fare il bagno a suo figlio, il che sembra ignorare il fatto che anche i ragazzi possono subire abusi.

Internet è stato veloce nel giudicare il poster anonimo, ma è importante ricordare che forse non abbiamo sentito tutta la storia.

A volte, i sopravvissuti agli abusi sessuali potrebbero sentirsi a disagio con l'idea che chiunque altro possa fare il bagno ai loro figli o cambiare i pannolini. In alcuni casi questo può essere applicato anche all'altro genitore.

Senza averlo sperimentato da solo, è impossibile sapere come potrebbe influire sulla tua vita e sul modo in cui ti prendi cura dei tuoi figli.

Sappiamo che in nove casi su dieci di abusi sessuali su minori, l'autore del reato è noto al bambino. 'Stranger Danger' è caduto in disgrazia. Ora siamo sempre più consapevoli che i predatori sessuali potrebbero essere molto più vicini a casa.

Con questo in mente, è importante essere vigili sulla sicurezza del bambino. È anche importante parlare ai tuoi figli della regola delle mutande.

Il libro My Underpants Rule è una grande risorsa per i genitori che cercano un modo divertente per spiegare la regola.

La regola delle mutande si concentra su un semplice fatto: le tue parti private dovrebbero essere private.

È importante aprire un dialogo con i tuoi figli, in modo che possano venire da te per un consiglio se ne hanno bisogno. Insegnare loro i nomi corretti per le loro parti del corpo e insegnare loro la regola delle mutande può aiutare a mantenere i vostri bambini al sicuro.

Ovviamente dovresti anche essere consapevole di chi bagna o veste i tuoi bambini. Ma questo non significa che devi vietare al tuo partner di fare il bagno ai suoi figli; non è un potenziale molestatore semplicemente perché è maschio.

Cosa ne pensi?

I genitori dovrebbero poter fare il bagno ai loro figli del sesso opposto?

Come genitore, sono troppo desideroso di avere una mano al bagnetto. È un grande sì da parte mia.

Voglio che il mio partner sia pienamente coinvolto nella vita familiare. Più pannolini cambia, più bagni fa, e più storie legge, meglio è.