Epatite B

Il Video Femminile: Epatite B sintomi e terapia (Novembre 2018).

 
Anonim

Cos'è l'epatite B?

L'epatite B è un'infezione del fegato causata dal virus dell'epatite B (HBV). In alcune persone, l'HBV rimane nel corpo, causando malattie croniche e problemi epatici a lungo termine.

Come fanno le persone a ricevere l'epatite B?

Più comunemente, l'HBV si diffonde attraverso:

  • attività sessuale con una persona infetta da HBV
  • condivisione di aghi o siringhe contaminati per l'iniezione di droghe
  • trasmissione da madri infette da HBV ai loro neonati

Chi è a rischio di epatite B?

Negli Stati Uniti, il modo più comune con cui le persone vengono infettate dall'HBV è attraverso rapporti sessuali non protetti con qualcuno che ha la malattia. Anche le persone che condividono gli aghi sono a rischio di infezione, perché è probabile che gli aghi che usano non siano stati sterilizzati.

Cos'è l'epatite B cronica?

I medici riferiscono di infezioni da epatite B come acuta o cronica:

  • Un'infezione acuta da HBV è una malattia a breve termine che si risolve entro 6 mesi dal momento in cui una persona è esposta al virus.
  • Si dice che una persona che ha ancora l'HBV dopo 6 mesi abbia un'infezione da epatite B cronica.Questa è una malattia a lungo termine, il che significa che il virus rimane nel corpo e causa una malattia per tutta la vita. Circa 850.000 a più di 2 milioni di persone negli Stati Uniti hanno HBV cronica.

La persona più giovane è quando infetta, maggiori sono le probabilità di epatite cronica B.

Quali sono i segni e i sintomi dell'infezione da HBV?

L'HBV può causare una vasta gamma di sintomi, da una malattia lieve e una sensazione generale di malessere a una malattia epatica cronica più grave che può portare al cancro del fegato.

Qualcuno con epatite B può avere sintomi simili a quelli causati da altre infezioni virali, come l'influenza. La persona potrebbe:

  • essere più stanco
  • sentire vomitare o vomitare
  • non ho voglia di mangiare
  • avere una leggera febbre

L'HBV può anche causare un'urina più scura del solito (pipì), ittero (quando la pelle e il bianco degli occhi appaiono gialli) e dolore addominale (ventre).

Qualcuno che è stato esposto all'epatite B può iniziare ad avere sintomi da 1 a 6 mesi dopo. I sintomi possono durare per settimane o mesi.

In alcune persone, l'epatite B causa pochi o nessun sintomo. Ma anche qualcuno che non ha sintomi può ancora diffondere la malattia agli altri.

Quali problemi può causare l'epatite B?

L'epatite B (detta anche epatite sierica)è una grave infezione. Può portare a cirrosi (cicatrizzazione permanente) del fegato, insufficienza epatica o cancro del fegato, che può causare gravi malattie e persino la morte.

Se una donna incinta ha il virus dell'epatite B, il suo bambino ha un'alta probabilità di averlo a meno che il bambino non riceva una speciale iniezione immunitaria e la prima dose di vaccino contro l'epatite B alla nascita.

A volte, l'HBV non causa sintomi fino a quando una persona non ha avuto l'infezione per un po '. A quel punto, la persona potrebbe già avere complicazioni più gravi, come danni al fegato.

Come viene diagnosticata l'epatite B?

Se pensi di avere l'epatite B o potresti essere stato esposto al virus attraverso il sesso o l'uso di droghe, consulta il tuo medico o il tuo ginecologo per fare il test (possono testarti anche per altre infezioni). L'esame del sangue può anche dire se qualcuno ha un'infezione acuta o un'infezione cronica. Fai sapere al dottore il modo migliore per raggiungerti in modo confidenziale con i risultati dei test.

Come viene trattata l'epatite B?

Non c'è cura per l'HBV. I medici consiglieranno a qualcuno con un'infezione da epatite B su come gestire i sintomi - come ottenere un sacco di riposo o bere liquidi. Una persona che è troppo malata per mangiare o bere avrà bisogno di cure in ospedale.

Nella maggior parte dei casi, gli adolescenti che ottengono l'epatite B si riprendono e possono sviluppare una naturale immunità alle future infezioni da epatite B. La maggior parte si sente meglio entro 6 mesi. Gli operatori sanitari terranno d'occhio i pazienti che sviluppano l'epatite cronica B.

Cosa succede dopo un'infezione da epatite B?

Alcune persone portano il virus nei loro corpi e sono contagiosi per il resto della loro vita. Non devono bere alcolici e devono consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi medicinale (prescrizione medica, farmaci da banco o integratori) per assicurarsi che questi non causino ulteriori danni al fegato.

Chiunque sia mai risultato positivo all'epatite B non può essere un donatore di sangue.

L'epatite B può essere prevenuta?

Sì. I neonati negli Stati Uniti ora ottengono regolarmente il vaccino contro l' epatite B come una serie di tre colpi per un periodo di 6 mesi. C'è stata una forte diminuzione del numero di casi di epatite B negli ultimi 25 anni grazie all'immunizzazione.

I medici raccomandano anche la vaccinazione "catch-up" per tutti i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai 19 anni che non hanno ricevuto il vaccino da bambini o non hanno ricevuto tutte e tre le dosi.Chiunque sia a rischio di epatite B (compresi gli operatori sanitari e di sicurezza pubblica, persone con malattie croniche del fegato, persone che fanno uso di droghe e altri) dovrebbe essere vaccinato.

Se qualcuno che non è stato vaccinato è esposto all'HBV, i medici possono somministrare il vaccino e / o un colpo di immunoglobulina contenente anticorpi contro il virus per cercare di impedire che la persona diventi infetta. Ecco perché è molto importante consultare immediatamente un medico dopo ogni possibile esposizione al virus.

Per prevenire la trasmissione dell'epatite B attraverso il sangue infetto e altri fluidi corporei, gli adolescenti dovrebbero:

  • astenersi dal sesso (orale, vaginale o anale)
  • se sessualmente attivi, usa sempre i preservativi in ​​lattice quando fai sesso (orale, vaginale o anale)
  • evitare il contatto con il sangue di una persona infetta
  • non utilizzare farmaci per via endovenosa o condividere aghi o altri strumenti di droga
  • non condividere cose come spazzolini da denti o rasoi
  • cerca attentamente i luoghi del tatuaggio e del piercing per essere sicuro di non riutilizzare gli aghi senza sterilizzarli adeguatamente