vaccinazioni

Il Video Femminile: Vantaggi e svantaggi delle vaccinazioni pediatriche Roberto Gava (Novembre 2018).

 
Anonim

Perché le vaccinazioni sono importanti?

Il morbillo, la parotite e la pertosse possono sembrare vecchie malattie caratterizzate dai romanzi del XIX secolo. Ma sempre più ragazzi vengono esposti a loro, specialmente nelle scuole e nei campus universitari dove un numero elevato di persone si trova in luoghi vicini.

Malattie come il morbillo, che stavano per uscire negli Stati Uniti, stanno tornando in auge quando vengono trasportate da altri paesi da viaggiatori. Queste malattie non si diffonderebbero altrettanto rapidamente - o sarebbero altrettanto gravi - se le persone fossero immunizzate contro di loro. Ma molti adolescenti non lo sono.

Non è colpa tua se non hai tutte le vaccinazioni (vaccinazioni) di cui hai bisogno. Gli scatti che i medici raccomandano oggi potrebbero non essere stati richiesti quando eri più giovane. Quindi potresti non averli avuti.

Alcune vaccinazioni (come il vaccino HPV) vengono fornite come una serie di colpi, non solo una singola dose. Alcune persone potrebbero aver perso tutti i colpi richiesti. Non ottenere un ciclo completo di un vaccino lascia una persona non protetta e ancora a rischio di contrarre una malattia. Altre vaccinazioni richiedono una dose di richiamo ogni pochi anni per garantire che il livello di immunità rimanga alto.

Perché ho bisogno di scatti?

Manca un colpo può non sembrare una brutta cosa - nessuno si sveglia al mattino pensando che gli piacerebbe uscire e ottenere un colpo al braccio. Ma ci sono buoni motivi per ottenere colpi:

Un piccolo momento "ahi" ti protegge da alcuni importanti problemi di salute. Ad esempio, i ragazzi più grandi e gli adulti che hanno malattie come la parotite possono essere a rischio di effetti collaterali della malattia, come l'infertilità (l'incapacità di avere figli).

Le vaccinazioni servono a proteggerti in futuro, non solo da bambino. Molte delle malattie alle quali siamo vaccinati quando siamo bambini - come l'epatite B o il tetano - colpiscono in realtà più adulti che bambini. Inoltre, chiunque può ottenere "malattie infantili" come la varicella e possono essere molto più pericolosi per adolescenti e adulti rispetto ai bambini piccoli.

Gli spari potrebbero persino salvarti la vita. L'epatite B attacca il fegato e può infine uccidere. Il vaccino HPV può proteggere da diversi tipi di cancro. E gli scienziati stanno costantemente lavorando a nuovi vaccini contro malattie mortali come l'HIV.

Di quali vaccinazioni ho bisogno?

Quindi quali vaccini dovresti ottenere? I medici ora raccomandano che gli adolescenti siano vaccinati contro le seguenti malattie:

  • difterite, tetano e pertosse (chiamato vaccino Tdap)
  • morbillo, parotite, rosolia (il vaccino MMR)
  • epatite A
  • epatite B
  • malattia meningococcica (es. meningite)
  • papillomavirus umano (HPV)
  • varicella (varicella) se non hai avuto la malattia
  • polio
  • influenza (influenza)

Nuovi vaccini arrivano sul mercato tutto il tempo e le raccomandazioni dei medici cambiano. Ad esempio, il vaccino HPV è stato approvato nel 2006. Inizialmente, è stato raccomandato solo per le ragazze. Ma nel 2011 i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e altri esperti hanno raccomandato che anche i ragazzi prendessero il vaccino. Nel 2013, il CDC ha raccomandato alle donne incinte di ottenere il vaccino Tdap durante ogni gravidanza per proteggere il bambino dalla pertosse (pertosse).

La buona notizia è che puoi ancora farti un tentativo se ti sei perso. Se hai perso alcuni colpi in una serie di vaccini, non hai bisogno di recuperare l'intera serie: puoi semplicemente riprendere da dove hai interrotto.

Alcune persone potrebbero aver bisogno di più vaccini di quelli sopra elencati. Ad esempio, le persone con malattie che colpiscono il loro sistema immunitario (come diabete, infezione da HIV o cancro) dovrebbero ottenere un vaccino pneumococcico. Le persone che viaggiano all'estero potrebbero aver bisogno di vaccinazioni speciali, a seconda del paese in cui si troveranno. Poiché i vaccini possono impiegare un po 'di tempo per iniziare a lavorare, chiedi al tuo medico con largo anticipo quali vaccinazioni ti serviranno. Se sei incinta, chiedi al tuo medico se ci sono dei vaccini che dovresti prendere.

Come posso scoprire se ho avuto le giuste vaccinazioni?

Chiedi a un genitore di contattare il tuo pediatra o il tuo medico di famiglia in modo che lui o lei possa controllare i tuoi dati sanitari.

Se hai già avuto una malattia come la varicella, non avrai bisogno del vaccino. E se si scopre che hai perso una o più delle vaccinazioni richieste, puoi comunque ottenerle dal tuo medico - non è mai troppo tardi. Dopo aver ottenuto una vaccinazione, in genere occorrono da 10 giorni a 2 settimane perché il corpo sviluppi l'immunità a una malattia.

Una volta che hai ricevuto un certificato dal tuo medico che hai avuto tutti i tuoi scatti, tienilo archiviato in modo da poterlo trovare facilmente in seguito. Se hai intenzione di andare al college, dovrai dimostrare che hai avuto una condizione o sei stato immunizzato. Alcuni lavori richiedono anche una prova di immunizzazione, ad esempio se si lavora o si offre volontariato in un ospedale.

Poiché alcuni adolescenti potrebbero aver mancato di ottenere determinati colpi, questa è una delle volte in cui è necessario prendere in carico la propria salute: richiama l'argomento dell'immunizzazione quando vedi il medico e chiedi se hai avuto tutte le vaccinazioni raccomandate (non facile, lo sappiamo - ma necessario!).

Le vaccinazioni sono sicure?

Come qualsiasi medicina, i vaccini possono causare effetti collaterali, ma riceverne uno è di gran lunga più sicuro di quello che impedisce la malattia. Le reazioni più comuni includono dolore, arrossamento e gonfiore nell'area del colpo o febbre di basso grado. Solitamente il paracetamolo o l'ibuprofene si prenderanno cura di questi effetti collaterali.

È raro avere qualsiasi tipo di reazione negativa a un vaccino. Se hai avuto reazioni ai vaccini in passato, informi il medico. Prima di prendere un vaccino, parla di eventuali dubbi che hai riguardo al tuo medico.

Chi non dovrebbe essere vaccinato?

Le persone che hanno un sistema immunitario indebolito (da AIDS o alcuni tipi di cancro, per esempio) devono parlare con i loro medici prima di farsi vaccinare. Questo vale anche per coloro che ricevono trattamenti come la chemioterapia o che assumono farmaci che possono indebolire il sistema immunitario. Le ragazze in stato di gravidanza possono beneficiare di alcune vaccinazioni (come Tdap o vaccino antinfluenzale), ma devono parlare con un medico o una clinica prima di farsi vaccinare.

Le persone con determinate allergie potrebbero non essere in grado di ottenere alcuni vaccini. Ad esempio, le persone che hanno gravi allergie alla gelatina o alla neomicina antibiotica devono stare attenti con i vaccini MMR e varicella. E se sei estremamente allergico al lievito di birra, che è usato per fare il pane, non dovresti ottenere un vaccino contro l'epatite B. In caso di allergie, consultare il proprio medico per vedere se è necessario evitare qualsiasi vaccino.

Ancora temendo quel colpo?

Di solito pensiamo ai vaccini come a dei colpi, ma non tutti i vaccini vengono somministrati in questo modo. Alcuni sono dati per via orale (per bocca) o in altre forme come spray nasali.

Ma è impossibile sfuggire al fatto che alcune vaccinazioni sono date solo come colpi. Ed è del tutto normale sentirsi nervosi per loro. Se sei una delle tante persone che temono i colpi, puoi provare alcune tecniche per rendere i colpi più facili, come respirare tranquillamente e persino tossire mentre l'ago entra.

La buona notizia è che lo scatto in sé dura solo un secondo, ma dopo di ciò sarai protetto per molto, molto tempo!