Programmi educativi individualizzati (IEP): suggerimenti per insegnanti

Il Video Femminile: SOFIA – Piattaforma online per la compilazione facilitata di PEI e PDP (Gennaio 2019).

 
Anonim

Gli studenti con capacità ritardate o altre disabilità potrebbero beneficiare di servizi speciali che forniscono programmi di educazione individualizzati (IEP) nelle scuole pubbliche, gratuiti per le famiglie. Capire il tuo ruolo nell'educare uno studente con un IEP porterà benefici sia a te che allo studente.

L'Individuals with Disabilities Education Act (IDEA 2004) rende gli insegnanti di studenti con bisogni speciali responsabili della pianificazione, implementazione e monitoraggio di piani educativi per aiutare gli studenti a riuscire a scuola. L'IEP descrive gli obiettivi stabiliti per gli studenti per l'anno scolastico e qualsiasi supporto speciale che gli studenti hanno bisogno per aiutarli a raggiungere tali obiettivi. L'IDEA richiede agli Stati di fornire istruzione pubblica per gli studenti con disabilità dai 3 ai 21 anni, indipendentemente dalla gravità delle disabilità.

Chi ha bisogno di un IEP?

Gli studenti che hanno difficoltà a scuola possono beneficiare dei servizi di supporto, permettendo loro di essere istruiti in un modo speciale, per ragioni quali:

  • difficoltà di apprendimento
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • disturbi emotivi
  • sfide cognitive
  • autismo
  • problema uditivo
  • deficit visivo
  • disturbo della parola o della lingua
  • ritardo dello sviluppo
  • disabilità fisiche

I segni che uno studente può avere una disabilità di apprendimento includono:

  • ottenere voti bassi nonostante uno sforzo significativo
  • bisogno di una guida continua, passo dopo passo per le attività
  • non essere in grado di ricordare i passaggi di risoluzione dei problemi perché lui o lei non capisce i compiti o la logica dietro di loro
  • avere scarsa memoria del materiale parlato o scritto
  • avere difficoltà a padroneggiare compiti o trasferire competenze accademiche ad altri compiti
  • non essere in grado di ricordare abilità e fatti nel tempo
  • avere una solida conoscenza generale, ma non essere in grado di leggere (dislessia), scrivere (disgrafia), o fare matematica (discalculia) a quel livello
  • avere difficoltà con la comunicazione e l'elaborazione del linguaggio, così come il linguaggio espressivo e ricettivo
  • essere estremamente frustrato con la scuola e i compiti

Come vengono erogati i servizi?

Nella maggior parte dei casi, i servizi delineati in un IEP possono essere forniti in classi di educazione regolari. In altri casi, i servizi IEP potrebbero essere erogati in classi di risorse separate o anche in scuole separate, a seconda delle esigenze degli studenti. Alcuni studenti possono avere un IEP per una sola area tematica, mentre altri possono averne uno per tutte le materie accademiche oltre alle istruzioni sulle abilità sociali.

L'impostazione meno restrittiva per gli studenti con IEP è un'aula scolastica regolare. Gli studenti con IEP di solito si iscrivono a corsi di educazione regolare per materie specifiche come scienze, studi sociali, arte, musica, biblioteca, palestra e salute. È fondamentale per gli insegnanti di classe regolari leggere gli IEP degli studenti e avere familiarità con i servizi e il monitoraggio richiesti nel piano.

L'impostazione meno restrittiva è una classe di supporto per le risorse o l'apprendimento. In questa impostazione, gruppi di studenti con esigenze simili vengono riuniti per le istruzioni di piccoli gruppi. Un insegnante di educazione speciale certificato è l'istruttore e il personale della scuola (assistenti o insegnanti di supporto) assiste nell'insegnamento.

Gli studenti che necessitano di un intenso intervento, tuttavia, possono essere istruiti in un ambiente scolastico speciale. Queste scuole hanno meno studenti per insegnante, consentendo un'attenzione più individualizzata. Gli insegnanti di queste scuole di solito hanno una formazione specifica per aiutare gli studenti con bisogni educativi speciali specifici.

Valutazione e Referral

Il processo di rinvio inizia generalmente quando un insegnante, un genitore o un medico è preoccupato che un bambino possa avere problemi in classe.

Il primo passo è raccogliere dati specifici relativi ai progressi o ai problemi accademici dello studente. Questo può essere fatto attraverso:

  • una conferenza con i genitori
  • una conferenza con lo studente
  • osservazioni dello studente
  • analisi delle prestazioni dello studente (attenzione, comportamento, completamento del lavoro, test, lavoro in classe, compiti a casa, ecc.)

Queste informazioni aiutano gli insegnanti e il personale scolastico a determinare il prossimo passo. A questo punto, le strategie specifiche dello studente potrebbero essere utilizzate per aiutare il bambino a avere più successo a scuola prima di qualsiasi test formale. Se questo non funziona, il bambino verrebbe sottoposto a test per una specifica disabilità di apprendimento o altre menomazioni per aiutare a determinare la qualifica per i servizi speciali.
È importante notare, tuttavia, che la presenza di una disabilità non garantisce automaticamente che un bambino riceverà servizi. Per essere eleggibili, la disabilità deve influenzare il funzionamento a scuola.

Per determinare l'idoneità, un team multidisciplinare di professionisti valuterà il bambino in base alle sue osservazioni, alle prestazioni del bambino su test standardizzati e al lavoro quotidiano come test, quiz, lavoro in classe e compiti a casa.

Chi c'è nella squadra?

I professionisti del team di valutazione possono includere:

  • insegnanti di classe
  • uno psicologo
  • un fisioterapista
  • un terapista occupazionale
  • un logopedista
  • un educatore speciale
  • una visione o specialista dell'udito
  • altri, a seconda delle esigenze specifiche del bambino

Dopo che è stato determinato che sono necessari ulteriori test, ai genitori verrà chiesto di firmare un modulo di autorizzazione che specifichi chi è coinvolto nel processo e i tipi di test che usano. Questi test potrebbero includere misure specifiche di abilità scolastiche, come la lettura o la matematica, oltre a capacità di sviluppo più generali, come la parola e il linguaggio. Il test non significa necessariamente che un bambino riceverà servizi.

Una volta che i membri del team completano le loro valutazioni individuali, sviluppano un rapporto di valutazione completo (CER) che compila i loro risultati, offre una classificazione educativa e delinea le capacità e il sostegno di cui il bambino avrà bisogno.

I genitori hanno quindi la possibilità di rivedere il rapporto prima che venga sviluppato lo IEP. Se i genitori non sono d'accordo con il rapporto, avranno l'opportunità di collaborare con la scuola per elaborare un piano che soddisfi al meglio le esigenze del bambino.

Sviluppare un IEP

Il passo successivo è un incontro IEP, durante il quale il team ei genitori decidono cosa andrà nel piano. Inoltre, un insegnante di classe normale dovrebbe partecipare per offrire suggerimenti su come il piano può aiutare i progressi del bambino nel curriculum di educazione standard e come può essere usato in un normale contesto scolastico, se questo è appropriato.

Durante la riunione, il team discuterà le esigenze educative dello studente - come descritto nel CER - e presenterà obiettivi specifici, misurabili a breve termine e annuali per ciascuna di queste esigenze.

La pagina di copertina di IEP delinea i servizi correlati e supporta gli studenti riceveranno e quanto spesso saranno forniti. Questi possono includere molte cose diverse; per esempio, il trasporto; patologia del linguaggio parlato e servizi di audiologia; servizi psicologici; terapia fisica e occupazionale; ricreazione, compresa la ricreazione terapeutica; servizi di assistenza sociale; e servizi medici (solo per scopi diagnostici e di valutazione).

Se il team raccomanda diversi servizi, la quantità di tempo che impiegano nell'agenda scolastica del bambino può sembrare schiacciante. Per facilitare tale carico, alcuni servizi possono essere forniti su base consultiva. In questi casi, il professionista consulta l'insegnante per elaborare strategie per aiutare il bambino ma non offre alcuna istruzione pratica. Ad esempio, un terapista occupazionale può suggerire sistemazioni per un bambino con problemi motori che influenzano la scrittura a mano e l'insegnante di classe incorporerebbe questi suggerimenti nelle lezioni di scrittura a mano impartite all'intera classe.

Altri servizi possono essere consegnati direttamente in classe, quindi la giornata del bambino non viene interrotta dalla terapia. Il bambino che ha difficoltà con la scrittura a mano potrebbe lavorare uno a uno con un terapista occupazionale mentre tutti gli altri esercitano le loro abilità di scrittura a mano. Nel decidere come e dove vengono offerti i servizi, la comodità e la dignità del bambino dovrebbero essere una priorità assoluta.

Se un bambino ha esigenze accademiche e lavora al di sotto del livello scolastico, i servizi possono essere offerti al di fuori della normale classe di istruzione, con gli studenti che ricevono insegnamenti in piccoli gruppi in una particolare area disciplinare (di solito arti linguistiche o matematica) da un insegnante di educazione speciale con altri studenti che hanno bisogni simili.

L'IEP dovrebbe essere rivisto ogni anno per aggiornare gli obiettivi e garantire che i livelli di servizio soddisfino le esigenze dello studente. Durante l'anno scolastico, il monitoraggio del progresso sarà fatto spesso per assicurarsi che lo studente stia raggiungendo gli obiettivi fissati nell'IEP. Gli IEP possono essere modificati in qualsiasi momento in base alle necessità.

Tempi specifici assicurano che lo sviluppo di un PEI passi dal referral alla fornitura dei servizi il più rapidamente possibile. Assicurati di chiedere su questo periodo di tempo e rimanere informato.

Se i genitori non sono d'accordo con una parte del CER o dell'IEP, la mediazione e le audizioni sono opzioni.

È importante per gli insegnanti capire il processo IEP e il loro ruolo nel fornire istruzioni agli studenti che hanno un IEP. Qualsiasi domanda relativa a un IEP può essere indirizzata al team o al case manager assegnato a uno studente.