Il vaccino antinfluenzale è una buona idea per la tua famiglia?

Il Video Femminile: Vaccini, nanoparticelle, ambiente e salute: morire di polveri - Stefano Montanari (Novembre 2018).

 
Anonim

Il vaccino antinfluenzale è una buona idea per tutte le famiglie. Non causa l'influenza e aiuta a impedire a bambini e genitori di ammalarsi. Ottenere l'influenza è peggio che avere il raffreddore e può far ammalare una persona per una settimana o più.

I bambini di età inferiore a 6 mesi non possono ottenere il vaccino, ma se i loro genitori, altri operatori sanitari e bambini più grandi in famiglia ottengono questo, questo aiuterà a proteggere il bambino. Questo è importante perché i bambini sono più a rischio di gravi complicazioni da influenza.

Chi dovrebbe ottenere il vaccino antinfluenzale?

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomanda un vaccino antinfluenzale per tutti i 6 mesi di età e oltre.

Ma è particolarmente importante per coloro che sono maggiormente a rischio di sviluppare problemi di salute dovuti all'influenza, tra cui:

  • tutti i bambini da 6 mesi a 4 anni (anche i bambini di età inferiore a 6 mesi sono considerati ad alto rischio, ma non possono ricevere il vaccino antinfluenzale)
  • chiunque abbia 65 anni e più
  • tutte le donne che sono incinte, stanno prendendo in considerazione la gravidanza, hanno recentemente dato alla luce, o stanno allattando al seno durante la stagione influenzale
  • chiunque il cui sistema immunitario è indebolito da farmaci o malattie (come l'infezione da HIV)
  • residenti di strutture di assistenza a lungo termine, come case di cura
  • chiunque (adulti, adolescenti e bambini) con una condizione medica cronica, come l'asma
  • bambini o adolescenti che assumono regolarmente l'aspirina e sono a rischio di sviluppare la sindrome di Reye se prendono l'influenza
  • caregiver o contatti familiari di chiunque in un gruppo ad alto rischio (come i bambini di età inferiore ai 5 anni, in particolare quelli di età inferiore a 6 mesi, e quelli con condizioni ad alto rischio)
  • Nativi americani e nativi dell'Alaska

Alcune cose potrebbero impedire a una persona di ottenere il vaccino antinfluenzale. Parlate con il vostro medico per vedere se il vaccino è ancora raccomandato se vostro figlio:

  • ha mai avuto una grave reazione alla vaccinazione antinfluenzale
  • ha la sindrome di Guillain-Barré (una rara condizione che colpisce il sistema immunitario e i nervi)

Quali sono i tipi di vaccino antinfluenzale?

Sono disponibili diversi tipi di vaccini antinfluenzali. Un tipo (chiamato trivalente) protegge da tre ceppi del virus dell'influenza (di solito, due tipi di virus influenzali A e un virus dell'influenza B). Un altro tipo (chiamato quadrivalente) protegge contro quattro ceppi.

Il vaccino viene somministrato ai bambini per iniezione con un ago (il vaccino antinfluenzale). Questo vaccino è sicuro ed efficace.

Alcuni vaccini sono approvati solo per gli adulti in questo momento, come vaccini senza uova e colpi intradermici, che vengono iniettati nella pelle (anziché nei muscoli) con un ago più piccolo.

A volte si verificano carenze di vaccino e ritardi, quindi consultare il proprio medico in merito alla disponibilità e vedere quale vaccino è giusto per i vostri bambini.

La versione spray nasale del vaccino antinfluenzale non è più raccomandata dai Centri statunitensi per il controllo delle malattie (CDC), per bambini o adulti. Il vaccino nasale non ha impedito alle persone di contrarre l'influenza tra il 2013 e il 2016. I ricercatori non sono sicuri del perché le ultime versioni del vaccino non funzionino più bene, ma in questo momento i medici non possono più raccomandare la versione spray nasale.

Allergia all'uovo e vaccino antinfluenzale

In passato, si raccomandava che chiunque avesse un'allergia all'uovo parlasse con un dottore se la somministrazione del vaccino antinfluenzale fosse sicura perché si sviluppa all'interno delle uova. Ma gli esperti di salute ora dicono che la quantità di allergeni delle uova nel vaccino è così piccola che è sicura anche per i bambini con una grave allergia all'uovo. Questo è particolarmente importante durante una grave stagione influenzale.

Tuttavia, un bambino con un'allergia all'uovo dovrebbe farsi vaccinare contro l'influenza in uno studio medico, non in un supermercato, in una drogheria o in un altro luogo.

Se il tuo bambino è malato e ha la febbre, parla con il tuo medico della riprogrammazione del vaccino antinfluenzale.

Quando i bambini dovrebbero prendere il vaccino antinfluenzale?

La stagione influenzale va da ottobre a maggio. È meglio avere un vaccino antinfluenzale il più presto possibile nella stagione, poiché dà al corpo la possibilità di aumentare l'immunità (protezione dall'influenza). Ma ottenere un colpo più avanti nella stagione è ancora meglio che non ottenere il vaccino.