Perché ho dolore?

Il Video Femminile: Perché Attiri i Problemi? il Corpo di Dolore - Pier Giorgio Caselli (Novembre 2018).

 
Anonim

Svegliarsi con un mal di gola che fa davvero male quando deglutisci. Jamming your barr sulla pratica del basket. Riproduzione di un videogioco per così tanto tempo che il tuo polso fa male. Queste situazioni sono diverse, ma hanno una cosa in comune: tutti ti fanno dire "ahi!"

Quando il tuo corpo è ferito in qualche modo o qualcos'altro è sbagliato, i tuoi nervi (cellule che aiutano il tuo corpo a inviare e ricevere informazioni) inviano milioni di messaggi al tuo cervello su cosa sta succedendo. Il tuo cervello ti fa sentire dolore. Quindi se metti la mano su una stufa calda, i tuoi nervi chiamano il tuo cervello, e il tuo cervello invia rapidamente il messaggio che ti fa male la mano. Si ottiene questo messaggio e si allontana la mano dalla stufa calda, che salva la mano da ulteriori lesioni.

La gente non viene con le luci d'avvertimento, come le luci su un cruscotto di macchina che fa sapere al guidatore quando l'auto è a corto di petrolio o gas. Abbiamo bisogno della sensazione di dolore per farci sapere quando i nostri corpi hanno bisogno di cure extra. È un segnale importante.

Quando percepiamo il dolore, prestiamo attenzione al nostro corpo e possiamo prendere provvedimenti per aggiustare ciò che fa male. Il dolore può anche impedirci di ferire ancora di più una parte del corpo. Se non ha ferito camminare su una gamba rotta, una persona potrebbe continuare a usarla e causare più danni. Se la tua gola è davvero dolorante, probabilmente andrai dal medico, che può curare l'infezione se ne hai uno.

Medici e altri professionisti della salute usano il dolore di una persona come un indizio per capire cosa c'è che non va. La prima domanda che ti verrà posta sarà: "quanto dolore hai?" o "quanto fa male?" Spesso un'infermiera ti mostrerà alcune immagini di volti con sorrisi o lacrime in modo da poter scegliere quello che corrisponde a come ti senti. Ciò aiuterà il medico o l'infermiere a sapere quanto ti fa male.

Ecco alcune altre domande che un medico potrebbe porre sul dolore:

  • Dove ti fa male?
  • Fa male tutto il tempo?
  • Quando ha iniziato a ferire?
  • Il dolore rimane in un posto o si muove?
  • Qualcosa fa sentire meglio il dolore?
  • Cosa lo rende peggiore?

Fanno queste domande perché vogliono quello che vuoi: che il dolore vada via! Se il dolore non scompare da solo, spesso un medico può suggerire farmaci o altri trattamenti che ti fanno sentire meglio fino a quando non lo fa.