Immunizzazioni di tuo figlio: vaccino antipolio (IPV)

Il Video Femminile: Lorenzin e lo scandalo Avastin-Lucentis: danno come esavalente (Novembre 2018).

 
Anonim

Cos'è la polio?

La polio è un'infezione virale che può causare una paralisi permanente.

Programma di immunizzazione IPV

Il vaccino in poliovirus inattivato (IPV) viene solitamente somministrato all'età di 2 mesi, 4 mesi, 6-18 mesi e 4-6 anni.

Sebbene il vaccino orale da poliovirus (OPV) sia ancora usato in molte parti del mondo, non è stato usato negli Stati Uniti dal 2000. L'uso di IPV elimina il piccolo rischio di sviluppare poliomielite dopo aver ricevuto il vaccino contro la polio orale vivo.

Perché è raccomandato il vaccino IPV?

Il vaccino offre protezione contro la polio, che può causare paralisi e morte.

Possibili rischi di immunizzazione IPV

Gli effetti collaterali includono febbre e arrossamento o dolore al sito di iniezione. C'è una possibilità molto piccola di reazione allergica con qualsiasi vaccino.

Quando ritardare o evitare l'immunizzazione IPV

Il vaccino non è raccomandato se il bambino:

  • ha una grave allergia alla neomicina, alla streptomicina o alla polimixina B
  • ha avuto una grave reazione allergica a un precedente tiro IPV

Prendersi cura di tuo figlio dopo l'immunizzazione IPV

L'IPV può causare febbre leggera e dolore e arrossamento nel sito dell'iniezione per diversi giorni. Verificare con il proprio medico per vedere se è possibile dare o paracetamolo o ibuprofene per il dolore o la febbre e per scoprire la dose appropriata.

Quando dovrei chiamare il dottore?

  • Chiamare se non si è sicuri se il vaccino debba essere posticipato o evitato.
  • Chiamare se si verificano reazioni avverse moderate o gravi dopo l'immunizzazione.